Per stupire i Topospiti

Ieri sera, topi golosi, ho avuto ospiti.

Ho preparato una cenetta a base di pesce e poi…? Ho deciso di stupirli con il dolce. Volevo fare un qualcosa di fresco e leggero.

Durante la serata, la nostra cena era stata accompagnata da un fruttato e profumato Muller Thurgau e un dessert, troppo pesante o stucchevole, a parer mio, non si addiceva per niente ma… idea!

Ho preso delle arance belle grosse, per intenderci, non quelle da spremere ma da mangiare. Ne ho tolto un quarto da una parte e un altro quarto dall’altra lasciando in centro un cm e mezzo circa di buccia. Le ho svuotate e la polpa è finita dritta, dritta nel frullatore. L’ho spremuta per bene e, frullandosi tutto insieme, rimane leggermente più densa della classica spremuta. Ho versato il liquido arancione in un pentolino e ho aggiunto zucchero di canna. Come già immaginerete, si è caramellato, mmmhmm…delizioso!

Ho riempito i miei cestini con pezzettini di mela e banana e, fuori, ho arricchito il piatto con due cucchiaiate di polpa di caco. Ho montato la panna (non usate quella spry che vi fa male e non è buona come quella fresca) e ho ricoperto la frutta tagliata a piccolissimi dadini. Con la panna, abbondate tranquillamente, piace a tutti, e insieme alla frutta è un fantastico mix.

Dopo, ho lasciato cadere chicchi di melograno un pò ovunque.

La banana e il caco, molto dolci, vanno a bilanciare l’aspro dell’arancia e del melograno non ancora del tutto maturo ma voi potete riempirli con la frutta che più vi piace.

Infine, ho sporcato il mio goloso fine pasto di succo caramellato.

Ah! Topini! Ho fatto un figurone! Il mio dolce era buonissimo, delicato, goloso e, come avete potuto notare, davvero molto semplice anche se sembra un lavorone. E’ per quello che farete un’ottima figura. Lascerete tutti a bocca aperta. Sarete sicuramente promossi anche in fantasia e soprattutto, oltre al palato, a goderne sarà la vista, dato che, anche l’occhio vuole la sua parte!

Vi è piaciuto? Avete l’acquolina in bocca? Allora approfittatene! Le arance non le trovate tutto l’anno! Questi piattini li ho chiamati “I Cestini di Pigmy”. Buona leccatina di baffi, come sempre, la vostra topina. Slurp!

M.

Annunci

12 thoughts on “Per stupire i Topospiti

    • Uh….Grazie Chagall! Hai visto? Questa volta niente di alcolico! Non penso di essere bravissima, non sono una vera cuoca, diciamo che le cose che faccio mi escono bene, a sentire gli altri. Il fatto è che quando ho gente, mi emoziono tantissimo! Sarà l’adrenalina che diventa un buon igrediente!

  1. Scusa, non sei una vera cuoca? Pensa che per mangiarmi uno straccio di dolce ho dovuto imparare a farmelo, perché se aspettavo mia madre o le mie sorelle, stavo fresco XD che poi ne so fare quattro in croce! Per me sei meglio della Clerici, almeno te sei simpatica!

    • Oh Chagall ma così mi emozioni davvero! Ma grazie! Solo per gongolarmi con tutti questi complimenti mi verrebbe voglia di postare dolci tutti i giorni! Grazie, grazie, grazie! Bhè, insegna a tua mamma questo qui! E’ semplicissimo! E’ praticamente una macedonia e se vuoi renderlo più buono ci metti dentro anche il gelato!

    • Perbacco! Per un attimo mi ero data delle arie! Invece era solo una dimenticanza ortografica! 🙂 Non preoccuparti, anzi, se dovessi iniziare a darmi del lei, mi preoccuperei! Tutti i tuoi frutti preferiti? Wow! Sono proprio contenta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...