De Pè Russu mancu a Vacca!

Il titolo di questo post, deriva da un antico detto del mio paese e significa: di pelo rosso nemmeno la mucca!

Detto così può sembrare una frase senza senso, o inventato da chi preferisce una livrea bionda o bruna, piuttosto che color carota.

Ebbene, dietro a questa frase, c’è molto di più.

Tutta la mia Valle, è stata abitata, così vuole la tradizione, da numerose streghe.

Donne, amiche del diavolo, secondo la tradizione, che venivano condannate dalla popolazione ad atroci torture perchè devote al maligno.

Oggi, si ha nel cuore il loro vissuto, le si ricorda con rispetto, le riteniamo vecchie amiche ormai inesistenti e i luoghi, dove si crede abbiano abitato, sono mete turistiche molto ambite ma, un tempo, le poverine, ne hanno patito di ogni sorta.

La stragrande maggioranza delle misere, aveva proprio come colore di capelli, il colore rosso. Se nascevi pel di carota, ed eri una femmina, automaticamente venivi marchiata con il nome di “megera”.

Il rosso non era come oggi, il colore dell’amore e della passione, apparteneva a lui, a Lucifero, al Signore del Male e bisognava fargliela pagare alle malcapitate sue seguaci.

E’ così che, ancora fino a pochi anni fa, i vecchi dei miei luoghi, alle ragazze, mie coetanee, se nascevano con i capelli di quel bel caldo arancio intenso, rispondevano al loro educato saluto, con la sprezzante frase “De pè russu mancu a vacca!”.

Non si faceva nemmeno il latte con una mucca di quel colore, sarebbe stato come minimo avvelenato!

Pensate che la prima macchina che si vide nella mia vallata, o meglio, in uno dei paesini montani della mia Valle, una Spider rosso fiammante, impauriva gli abitanti così tanto da farli rintanare in casa dicendo “U ghè u Diau cu i oeggi de foegu” (C’è il diavolo con gli occhi di fuoco).

E questo Diavolo doveva essere anche arrabbiato, visto il rombo che emetteva attraverso uno splendido motore.

Cari topi, qui, nella Valle Argentina, sono tutti tori, appena vedono rosso, non capiscono più niente. Ma sono i miei compaesani e ogni luogo, immagino, ha le sue credenze.

Io comunque invidio le donne dai capelli color della carota soprattutto quando sono anche piene di lentiggini perchè, che se ne dica, a me piacciono tantissimo!

La foto è presa da internet, non è mia, ma guardate che bella chioma ad esempio! La splendida Rita Hayworth! Donna, per me, stupenda. Se fosse nata in questo borgo non sarebbe di certo divenuta una star mondiale del Cinema!

Un caloroso, anzi rovente, abbraccio. Pigmy.

M.

9 pensieri su “De Pè Russu mancu a Vacca!

  1. E la mia sorellina, come sempre, quando si avvicina alla tastiera scrive post meravigliosi, come questo, che mi ha interessata tantissimo. Sapevo la questione dei capelli rossi, delle streghe, più che altro quelle di Triora, non sapevo tutti questi detti, ma tu sei la custode delle tradizioni liguri della riviera di ponente e racconti queste belle storie proprio con il cuore in mano e questo arriva, arriva sempre! Un bacetto…e gli auguri ce li facciamo domani, da brave sorelline :-)!

  2. Be’ il tema delle streghe mi ha sempre affascinato. Qualche mese fa ho visto un documentario o perlomeno ne aveva tutta l’aria, sulle streghe in America. Be’, che dire, ne sono rimasto impressionato, se non altro per la devozione e la serietà con cui preparavano ogni intingolo, ogni rito.
    Sembravano proprio delle streghe, cioè erano delle streghe, le streghe che ho sempre sperato fossero così. A domani per gli auguri:)

    • Si Rick, infatti le vere streghe erano semplicemente donne che sapevano fare intrugli medicamentosi per poter curare o alleviare vari disturbi. Un pò quello che facciamo oggi omeopaticamente alla ricerca del benessere nel bio e nel naturale. Loro conoscevano le capacità di una pianta positive o negative e in tutto questo non c’era nulla di magico, solo verità. Hai ragione, il loro è un mondo davevro affascinante che ha sempre incuriosito anche me. Tanti, tanti auguri, Rick, buon Natale anche alla tua mamma che son sicura, per queste feste preparerà un bel piatto di salmone.

    • Ciao Pani! Benvenuto nel mio blog e tanti auguri. Hai ragione, delle rosse ne hanno sempre detto di tutti i colori ma dalle parrucchiere è il colore più quotato! E loro, poverine, cercano di coprire le loro efelidi in tutti i modi….ce le avessi io! Son così belle… Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...