Pigmy e l’astronomia: 12-10-2013 giornata internazionale della Luna

Luna1Pensate. Quella sera, in tutto il mondo, diverse persone guardavano chi stupiti, chi incantati, chi curiosi, Signora Luna. La notte del 12 ottobre la Luna si trovava al primo quarto, una delle fasi lunari più belle. Grazie all’Associazione Stellaria, che dirige l’Osservatorio astronomico di Cassini, di Perinaldo (del quale metto questa splendida immagine con tanto di indirizzo internet), abbiamo potuto vedere una Luna davvero spettacolare.osservatorio-astronomico Questo è accaduto a Bordighera dalla Chiesetta di Sant’Ampelio, sul mare; quel luogo dagli strani scogli levigati dove vi portai parecchio tempo fa. Ammirare il nostro satellite così brillante sia ad occhio nudo, che con vari telescopi, è stato molto divertente. Ho la passione dell’astronomia da quando ero piccola e sono riuscita a coltivarla significativamente un pò di anni fa grazie ad un amico patito di questa scienza. Topomarito ne è sempre stato appassionato, ha fatto anche parte del gruppo astrofili di San Remo per parecchio tempo e ora, pare che anche a topino la cosa inizi ad interessare. Insomma, questo per dirvi che non posso proprio non guardare qualche stella di tanto in tanto! E così quella sera, non ci siamo fatti scappare l’occasione. Topino, la Luna, non l’aveva mai vista attraverso la potente lente di un telescopio e inoltre era una buona scusa per stare in compagnia a condividere questa passione. Abbiamo visto i suoi Mari e le sue Terre, i suoi crateri creati da impatti con meteoriti e qui potete vedere com’è andata la serata: http://www.astroperinaldo.it/2013/la-luna-sopra-bordighera-im-12-ottobre-2013/  Topino era entusiasta e spalancava gli occhi. Ci sono monti sulla Luna che superano addirittura i 5.000 metri d’altezza e i raggi del Sole che la illuminavano ci hanno permesso di vedere la catena montuosa delle Alpi, dei monti del Caucaso e degli Appennini. Quest’ultima catena, di forma arcuata, si sviluppa per circa 950 km ininterrottamente. Fu Galileo Galilei a scoprire che la Luna non era liscia come si credeva nel Medioevo ma, aveva invece una superfice simile alla crosta terrestre e lontana, dal pianeta Terra, ben 380.000 km circa. La cosa bella però era pensare che in quel momento, in tutto il mondo, si stava osservando questo satellite affascinante. Ovunque. Il nome Luna, ha diverse radici. Dal greco Selene, che significa “brillante” all’indoeuropeo Leuk che significa “luce riflessa”. Già in questi tempi antichi si credeva, e ci credo anch’io, che la Luna avesse molta importanza nei confronti di diverse fasi terrestri come per le maree, per le piantagioni, per tutta la vita della natura e quindi dell’uomo. E’ stata venerata in passato tramite danze e sacrifici, mentre oggi, sono molte le canzoni e le poesie dedicate a lei. Non è mai stata indifferente agli esseri umani e, chi può, grazie ad apparecchiature nuove e tecnologiche, la studia cercando di avvicinarsi a lei il più possibile. La Luna ha tanti poteri che dovremmo imparare a volgere a nostro favore. Sono già stata parecchie volte all’Osservatorio di Perinaldo e prometto che la prossima volta, porterò anche voi. Perinaldo è un paese che rimane un pò più in là della mia valle, in montagna, sopra e tra Bordighera e Ospedaletti. Un luogo piccolo e poco soggetto all’inquinamento luminoso che, spesso, impedisce le visioni nel cielo. Il suo Osservatorio Astronomico Comunale, dedicato a Giovanni Domenico Cassini astronomo, ingegnere e matematico che lì nacque nel 1625, è l’unico qui nella mia zona ma è molto conosciuto. Le persone che portano avanti questo progetto, lavorano molto per far conoscere e apprezzare a tutti l’astronomia, questa scienza affascinante. Un anno fa è stato consegnato al sindaco di Perinaldo il certificato relativo alla nomina dell’asteroide “7556 Perinaldo”, pensate. E così vi ho svelato un’ altra mia passione, quella per l’astronomia.
La prima foto in alto della Luna è stata fatta da me ma (soprattutto) dall’amico Massimo.

Bella eh?! Loredana Bertè “e la Luna bussò”. Buona giornata a tutti, la vostra Pigmy.

Annunci

21 thoughts on “Pigmy e l’astronomia: 12-10-2013 giornata internazionale della Luna

    • Grazie Stravy! Che bel commento mi hai scritto. Come vedi, ogni mio risvolto finisce sempre li dove dici tu. E son contenta ti sia piaciuta anche questa mia veste, un bacio grande, grazie ancora.

    • Chaggy grazie! Ebbene si, pure astronoma, anzi, mezza astronoma! Hai visto? 🙂 e sono molto contenta di stupirti positivamente. Mi fa piacere far conoscere a mio figlio questa scienza, se poi non vorra’ coltivarla come me non fa niente ma conoscerla si. E poi, quei suoi occhioni sbarrati dallo stupore fan star meglio me che lui a vederli 🙂 un bacione Chaggy.

  1. Grazie per il bel resoconto, siamo lieti che la serata sia stata apprezzata 🙂
    A metà Novembre cominceremo un breve corso di introduzione all’astronomia, se avete amici o conoscenti che volete coinvolgere è il momento giusto!
    http://www.astroperinaldo.it/2013/corso-di-introduzione-astronomia-2013/
    Mentre ad inizio Dicembre stiamo preparando un bell’evento dedicato alle comete, con importanti ospiti!
    Buona giornata a tutti, Nicolò

    • Vi conosco abbastaza bene, sono già stata diverse volte all’osservatorio e quindi ringrazio io voi per la passione e l’entusiasmo che ci mettete nel far conoscere l’astronomia, questa scienza che ha bisogno di presentazioni per essere apprezzata. Complimenti per tutto. Ci vedremo presto. Un abbraccio a tutti.

  2. Ieri sera, non ci crederai, ho ammirato per la prima volta la luna al telescopio.
    Ero stata invitata da un mio caro ex alunno a festeggiare il compleanno di Italo Calvino, che ieri avrebbe compiuto 90 anni, presso la biblioteca del suo paese. Siccome ho voluto dedicare la serata ai rapporti tra lo scrittore e la scienza (l’astronomia in particolare), abbiamo chiesto il contributo del gruppo di astrofili locale e, dopo la mie lezione e le letture calviniane, con loro abbiamo ammirato il nostro satellite. E’ stata una serata magnifica.
    Un abbraccio…
    PS: sono stata a Perinaldo, borgo bellissimo. Ricordo con un po’ di terrore la strada da Apricale per raggiungerlo…

  3. anche io ogni tanto vado su all’osservatorio astronomico di righi… mi piacerebbe capirci un pò di piu’. di stelle e di pianeti.. ma non memorizzo piu’ bene.. 😛
    però il mio sogno se avessi una casa e una zona di verde avere un bel telescopio per imparare… altro che tv alla sera.. ciao dolce anima

  4. La luna è affascinante già così, pensa vista attraverso un telescopio…mi piace pensare che due persone anche se lontane, possono essere sotto lo stesso cielo e guardare la stessa luna! baci, Sonia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...