Contatti

topina mailTopi, ormai mi conoscete: sono sempre a caccia di storie da raccontare per far sì che non si perdano nei meandri del tempo. Avete qualche racconto di famiglia da inviarmi o qualche aneddoto sulla Valle Argentina che volete vedere comparire sul blog? Oppure ancora volete chiacchierare, dirmi qualcosa, chiedermi qualche informazione? Io sono tutt’orecchie! Inviatemi una mail, sarò felice di rispondervi!

 latopinadellavalleargentina@gmail.com

Inoltre, se volete, mi trovate anche qui:

Facebook: La Topina della Valle Argentina

Instagram: latopinadellavalleargentina

Annunci

50 thoughts on “Contatti

  1. Ciao “Topina”!
    Carino il blog… mi fà venire in mente bei ricordi degli anni passati.

    Visto ti ho trovato subito al primo colpo, senza neppure la ricerca di google… 😉

    A presto

    Marco (Marco & Barbara – Realdo di fronte al forno comune, ricordi?)

    • Ciao!!! Benvenuto! Mi hai trovato davvero subito! Son contenta che il blog ti sia piaciuto! Come sai, ogni tanto metto un post riguardante la Valle Argentina quindi se passi di qui, puoi tranquillamente chiudere gli occhi e ricordare o scoprire cose nuove. Verrò anch’io a visitare il tuo assolutamente. Tra qualche giorno posterò l’articolo su Realdo….ho ancora in bocca il gusto delle caldarroste che grazie a Barbara abbiamo potuto mangiare, altrimenti….chi si osava? A presto, un abbraccio e un saluto anche a lei! Ciao!

  2. Buongiorno o ciao come si comincia un dialogo su un blog così carino?
    Intanto complimenti per il tutto molto originale e utile. Siamo in “missione” nella Valle Argentina per organizzare un evento unico nel suo genere: parliamo di auto d’epoca e quando dico “d’epoca” intendo dire centenarie non le pseudo auto che normalmente viaggiano sulle nostre strade o auto da rally taroccate fino al limite.
    Proprio ieri eravamo sul Monte Ceppo e volevamo passare per andare a Triora, non siamo riusciti per via della neve.
    Preparati per scattare foto mozzafiato.
    Il nostro scopo principale e’ quello di far conoscere il nostro territorio e le bellezze della Riviera di Ponente, un po’ come fai tu, inoltre facciamo un giornale e vedo la possibilità’, se vorrai, di contribuire con qualche articolo e/o foto
    Per conoscerci un po’ vai sul sito http://www.autostory.it. L’evento che coinvolgerà la Valle Argentina sarà nell’ambito della manifestazione che si terra’ a S. Stefano al Mare il 25/26/27 Maggio; il giorno dedicato alla Valle Argentina sara’ il 26 maggio. Spero di sentirti e coinvolgerti. ciao Giuseppe

    • Ciao Giuseppe, ti do del tu. Innanzi tutto ti ringrazio immensamente per i complimenti che mi fai e per l’invito al quale penso proprio di non poter rinunciare. Ho visto il vostro sito e vi faccio anch’io i complimenti più sentiti. Riguardo all’essere coinvolta nel vostro obbiettivo mi sento onorata ed emozionata, ti contatterò sicuramente per poterci quindi accordare. Leggo che c’è ancora neve sul Monte Ceppo, siete passati dai Vignai? Si, probabilmente bisogna aspettare ancora un pò anche perchè è un tour bellissimo e ne vale davvero la pena. Bene Giuseppe non mi resta che telefonarti e conoscerti, quindi ti mando per ora un abbraccio e…a presto!

  3. Cara topinapigmy Complimenti !!! vuoi vedere Un altro mucchietto di case nella Valle Argentina? fai un salto a Bregalla, merita. Cerca Bruno Martini e fai un giretto nei suoi meravigliosi orti….. Grazie a nome di tutta la Valle Argentina
    Vilma Lupi

    • Oh Vilma….Bregalla! Innanzi tutto ciao e benvenuta. Mi parli di un posto che ha fatto parte della mia infanzia per parecchie serate, quando i miei mi portavano a mangiare nell’unica trattoria esistente e si cantava e si suonava. Ti ringrazio molto per il nominativo che mi hai dato, cercherò sicuramente questa persona grazie alla quale so già mi verrà fuori un bellissimo articolo e io appagherò i miei occhi e la mia sete di “Valle”. Potrò dire che mi mandi tu? Fammi sapere e passa ancora da queste parti, i tuoi complimenti e il tuo saluto mi hanno fatto un piacere immenso. Grazie di tutto Vilma, ti abbraccio!

  4. Ciao carissima, avrei piacere di sapere chi sei visto che conosci così bene il mio paese. Ti faccio i complimenti per l’articolo e le foto che sono splendide. 🙂

    • Cara Etta, innanzi tutto non sai che grande piacere è ricevere le tue parole. Se parli del paese di Corte, e immagino di si, ti faccio dire chi sono da una mia amica tua compaesana, (e forse anche tua parente se non erro) che riesce a spiegartelo meglio. Lei torna il 15 perchè adesso è in Sardegna. Io comunque adoro la Valle Argentina, i suoi paesi, la sua natura e voi di Corte, questo mio articolo ve lo siete meritati. Avete fatto di Corte un villaggio fantastico e su questo villaggio ho ancora tanto da scrivere vedrai! Un abbraccio forte.

  5. Ciao bella Topina,Il tuo sito è bellissimo. Ma lo sai che la mia nonna paterna era nata a Fontanili,esattamente nel rudere piu alto che si vede quello non ancora ristrutturato.quando era giovane ogni giorno scendeva fino a Carpasio ha portare il pranzo caldo a mio nonno che faceva il muratore, credo, che tempi. Grazie per questi bei ricordi !!!!! un baciotto !!!!

    • Ciao Fiorella! E’ proprio per questi bei commenti che poi ricevo che mi piace scrivere e tenere questo blog. Grazie, grazie mille! Fontanili ha un’atmosfera particolare che mi ha colpita ed è molto affascinante. Che vita la tua nonna. A piedi, da Fontanili a Carpasio, se non erro, ci sono 4-5 km. Quanta volontà si aveva un tempo! Ti mando un abbraccio Fiorella e a presto spero!

  6. Buongiorno .Ho scoperto adesso questo blog , grazie ad una segnalazione di sanremonews.Per me che sono sempre stato un amante della Valle questi siti sono musica per le mie orecchie .Sono originario di Ciabaudo ma ho comprato una casetta a Bregalla da sei anni. Che posto meraviglioso , potessi mi ci stabilirei seduta stante.
    Un caro saluto a tutti gli amici della valle.
    Silvano.

    • Buongiorno a lei Silvano, la musica alle orecchie me la regala lei con questo bellissimo commento! Bregalla è, come ho scritto in un mio post, un paese delle fiabe per me, e anche Ciabaudo mi piace molto così come il suo “dirimpettaio” Argallo. Mi auguro che i miei post possano continuare a piacerle. Le mando un abbraccio e mi unisco al suo saluto nei confronti di tutti gli amici della Valle Argentina. A presto!

  7. Buonasera a tutti .Voglio segnalare agli amici della Valle Argentina un bel filmato,postato su Youtube da Zemia film . Si tratta di un video originale del 1954 intitolato Triora -Realdo 1954.A chi non l’avesse ancora visto lo consiglio vivamente.
    Ciao e a presto.
    Silvano

    • Caro Silvano, grazie per la segnalazione. Se può farti piacere posso scrivere un articolo a tal proposito e pubblicando il video di cui parli. Mandami una mail all’indirizzo che trovi in cima a questa pagina, raccontandomi tutto quello che sai su questo video, perchè è nato, chi l’ha fatto, e via discorrendo. Appena metto insieme un post sarò lieta di pubblicarlo in pole position!

  8. Scusa, ti ho anche spedito una e-mail, ma forse meglio parlarne qui, è meno “impersonale. Anzitutto complimenti per il tuo carinissimo sito. Pur abitando io a Pietra Ligure, ho sempre amato l’entroterra, non solo savonese, ma anche imperiese – ma tanto forse diventeremo una provincia unica! – che “frequentavo” con diletto fin da piccolo! (Ormea è stato il secondo paese di compagna in assoluto che io abbia mai visto da piccolino: avevo 4 anni!). Sono poi tornato (da grande) in quei posti, ma anche in Valle Argentina, Val Nervia, Val Roja, ecc, ecc. Mi permetto di segnalare a te e ai tuoi lettori un, spero simpatico, articolo sulla vicina Val Tanaro che ho scritto sul mio blog. Dovrebbe divertirti (e divertirVi):

    http://truegoldeneye.blogspot.it/search/label/Liguria

    A presto!

    • Ciao Riccardo! Bel post. Ho appena scritto anch’io della Gola delle Fascette e di Viozene, Upega e il Mongioie. Sono luoghi bellissimi, ma la mia specialità rimane la tanto adorata Valle Argentina anche per un affetto personale. Conosco bene anche Ormea e ancora la Val Nervia, la Roja, la Impero, insomma, il nostro entroterra è meraviglioso e mi fa piacere incontrare persone che come me, lo amano. Un abbraccio.

  9. In questa domenica solitaria (il marito è a fare il suo turno di volontariato in Croce Rossa) mi sono svegliata di malavoglia…Accendo il pc, vado a leggere le mail,la solita pubblicità…ma c’è un’immagine che attira il mio sguardo di acquarelista…un pungitopo blu e argento che mi piacerebbe riprodurre ad acquarello. Vado subito in google-immagini senza trovarlo,ma mi imbatto in questo blog. E’ più di un’ora che son qui, affascinata inizialmente dalle fotografie di monte ceppo drego, che ovviamente ho salvato per dipingerle tutte con calma,poi, iniziando a leggere sono rimasta incantata dalla magia della tua valle, dalla passione che ti lega ai tuoi luoghi natii, dalla tua voglia di vivere, dal tuo modo di scrivere, piacevole e scorrevolissimo. Mi è rimasta impressa la storia di quel cane che ti ha salvato la vita… mi sono commossa. Mi hai ricordato che da piccola facevo riflessioni e ragionamenti incredibili su persone e fatti e sapevo delle verità che col tempo ho scordato. Andrò sicuramente a fare un giro, magari in ferie, nella Valle Argentina, con la speranza di assaporare di nuovo quelle sensazioni che fanno sentire viva una persona e che purtroppo col tran tran di tutti i giorni scordiamo. Mi chiamo Enrica, il mio blog http://www.nuagesdefleur.webs.com.
    Grazie per le emozioni che mi hai dato, oggi ne avevo bisogno.

    • Ore 8e30 di lunedì mattina. Apro il mio blog e leggo questo commento. Mi si è aperto il cuore. Grazie Enrica, non sai che piacere mi ha fatto leggerlo. Pensare di regalare emozioni come quelle che mi hai descritto è la cosa più bella di tutta questa invenzione-passione che ogni giorno coltivo. Sono senza parole e non so come ringraziarti. Verrò presto a trovarti. Un caldo abbraccio.

    • Ciao Riccardo! Purtroppo, non so gli altri lettori, ma io ho un pò di problemi a visualizzare i tuoi articoli. Spero però che altri possano leggerli e farti i complimenti che meriti. Ho perso il tuo indirizzo mail, se vuoi scrivermi di nuovo almeno mi rimane. Un abbraccio.

  10. Non puoi lasciare i commenti, semplicemente perché io ho disattivato la possibilità di lasciarli, sul mio blog, giacché per motivi miei non mi piace avere commenti direttamente in calce ai miei articoli. Però, chi vuole può scrivermi i suoi commenti tramite e-mail e io ho sempre risposto a tutti!

    P.S.
    Ma “veramente”, stavolta, sei andata a leggerti i miei post…?

    • 1) Bene, credevo di essere rimbambita del tutto
      2) Io ti ho scritto su gmail ma NON mi hai risposto
      3) Se non fossi venuta a leggere i tuoi articoli, come facevo a sapere che non riuscivo a commentare?
      Mannaggia voi uomini moderni! 😀 Comunque, te lo ripeto, è un bel blog, complimenti.

    • Ciao Rosa, come stai? Scusami, sono in mega ritardo loso ma non per mio volere. Mi spiace. Spero tu stia bene. Si, conosco questo posto, è un rifugio sopra i miei monti. Grazie per questo pensiero. Ti abbraccio e spero di risentirti presto.

  11. Ciao a tutti,
    anche se sono nuovo del posto ma ho radici vecchie e forse tu conosci mio papà sono arrivato in questo splendido posto libero da tutte le insidie della città, sperando rimanga tale.
    Il mio desiderio sarebbe di aprire una locanda a Bregalla con il sapore della vecchia cucina e della vecchia tradizione chissa….bello il tuo blog e i tuoi partecipanti buonasera a tutti Alessandro PARRINI ( figlio di MARIO )

    • Ciao Alessandro, grazie per essere passato di qui e grazie per la tua iniziativa a Bregalla. Scusa questo terribile ritardo ma ho avuto parecchi disguidi. Fammi sapere novità a proposito della tua locanda. Dal nome non conosco tuo papà ma di sicuro l’ho già visto. Un abbraccio e un augurio.

  12. Ciao,
    Purtroppo mio papà è mancato quasi un anno fa io sono qui a Bregalla ma continuo il mio lavoro di informatica ed elettronica
    Buon lavoro
    Alessandro

    • Ciao Alessandro, mi dispiace moltissimo per la tua perdita. Chissà se lo avevo conosciuto, il nome proprio non mi torna però. Ma quindi vivi proprio a Bregalla? Che bello! E a me che mi dicono che i miei luoghi sono disabitati… quanto vorrei si tornasse a ripopolare la valle. A Bregalla devo tornarci per fare un altro post, se ci sei e ti fa piacere, mi puoi raccontare qualcosa di questo borgo che ancora che non so. Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...