Amico bosco

SONY DSCBosco che ci sei, che palpiti sempre, senza fermarti mai.

Il bosco amici. Oggi sono nel mio. Quanti segreti nasconde. Quanti consigli. Quante antiche sapienze. Qui, in questo luogo dove il tempo si è fermato, dove si stabiliscono i ruoli, e sempre si mantengono, dove gli alberi ti sussurrano strusciando e la vita passa lieve, serena. Il bosco, dove tutto ha un senso. Dove ognuno appartiene ad una gerarchia, SONY DSCdove si lavora in branco e non si tradisce. Dove si vive nel rispetto degli altri. Dove nessuno vive solo per se stesso. Dove tutto ha un senso. Il bosco, un habitat armonioso, tana di molti, bellezza di tanti. E’ il bosco che canta con i suoi uccelli, che sa di buono con i suoi frutti, che ascolta con le sue foglie, che fa festa, s’intristisce, che profuma con i suoi fiori, che sa di erba, di terra, di fresco. E quanti boschi ci sono? Tantissimi. SONY DSCOgnuno fatto secondo natura. E anche qui, nella mia valle, dove si trasforma man mano che si sale, dove prima lo solletica il mare e poi la nebbia, dove gli Ulivi lasciano il posto ai Castagni e ai Noccioli che a loro volta non s’intromettono tra Pini, Faggi, Betulle e Roverelle. E ognuno parla la sua lingua e tutti si capiscono. E ognuno ha il suo mistero. SONY DSCC’è il Brugo che difende, fa da recinzione e spiega agli altri che più in là non si può andare, c’è il Ginepro, forte, che dà forza a tutti, come un sire nel suo regno, c’è il Pino Silvestre, polmone insostituibile che disinfetta l’aria che tutti devono respirare e poi c’è il Rovo che ridona vita al terreno inespresso, le Felci, pelle di esso, che proteggono il sottosuolo mantenendone il giusto ph, c’è l’Edera che sostiene i vecchi alberi che tanto hanno vissuto, che tanto hanno da raccontare.SONY DSC Alberi da abbracciare e da assorbirne la sana energia. Il bosco verde vivo, vitale, o marrone, secco, che si sta trasformando, che cambia colore, si spoglia e si riveste. Il bosco che bacia il sole o lo tiene lontano dai suoi segreti. Il bosco che nasconde, che fa scendere prima la notte per svegliarsi presto al mattino. Che guarda le stelle ma da loro non si lascia ammirare. SONY DSCIl bosco che con i suoi sentieri, alcuni inesplorati, ci ingoia. Ci avvolge in se stesso e in un’atmosfera indescrivibile. Il bosco, che prende piede, non si ferma, vuol farsi conoscere ma è allo stesso tempo guardingo. Gentile, pungente, morbido, oscuro, irriverente. SONY DSCAmico bosco che ha rispetto di noi più di quello che noi abbiamo per lui. Ma non perdona se vuole. Il bosco, una delle creazioni più intelligenti di maestro Universo. SONY DSCA volte magico, a volte fatato, a volte reale. E ora topi, per concludere, vorrei lasciarvi con le meravigliose parole della mia amica Marta che potrete conoscere qui  http://tramedipensieri.wordpress.com/ o attraverso il mio blogroll su “Trame di Pensieri” e leggere il suo bellissimo blog. Questa poesia, s’intitola “DONA FELCI” e quando l’ho letta sono rimasta a pensare, a lungo, alla sua profondità. Parole che mi hanno colpito molto.SONY DSC Ve l’ho trascritta così come la scritta lei, con tutti i suoi punti e la sua firma che rendono la scrittura unica, come lei. Grazie Marta. Amico bosco, l’amico di tutti noi.

.bosco
accogli l’elfo
stanco
.dona

felci  ghiande
.sorrisi
di petali

natura indifferente
.palpita

sul cuore dell’albero cavo

.cerca
un riparo dentro
il legno
.profumato

salva

la mosca dalla tela
mM

 

Annunci

32 thoughts on “Amico bosco

  1. Che profumi in questo post, di resina, corteccia e muschio… Gli alberi sono affascinanti, quando ero ragazzina pensavo spesso a come fosse “essere albero” e mi identificavo con le sue fronde e le sue radici. Il mio alter ego “segreto” è tratto proprio da un libro in cui una fanciulla viene trasformata in albero… Un bacione a te e sinceri complimenti a Marta per la poesia!

    • Stravy, ti farò ridere ma anche a me sembrava di sentire i mille profumi del bosco mentre scrivevo questo post. Quello che racconti dell’albero è meraviglioso. Tante volte mi sono soffemata a pensare a cose simili se non uguali e mi fa piacere avere amici come loro. Io, nata come essere umano e loro come alberi ma esseri viventi entrambi. E quante cose avrebbero da insegnare! Un bacione Stravy.

  2. ù_ù

    ma che sorpresa!
    sono senza parole….
    sai leggerla in questo contesto è tutt’altra cosa: insomma devo dire che l’hai portata nel post-o giusto! Grazie

    Guardavo le immagini che hai postato e la quarta mi affascina…come luogo e come inquadratura…Bravissima…Sembra un palcoscenico con gli alberi che danzano…

    Il bosco è un luogo che palpita, senti proprio la vita…e il silenzio dentro. Cosa che al mare non sento. Al mare, viceversa, sento il rumore…ed i pensieri. Riesco a riordinarli…

    un abbraccio
    ed un augurio di buona giornata
    .marta

    • Innanzi tutto Marta grazie a te per avermela “prestata”. Non poteva mancare in questo mio post, mi è piaciuto tantissimo poterla trascrivere. Grazie ancora. Il mare e il bosco sono due realtà diverse, ognuna di esse ha la sua personalità per così dire. Penso dipenda dal nostro stato d’animo. Un pò come se fossero amici, li si frequenta a seconda di quali preferiamo frequentare in quel momento. A cambiar le cose ci pensa forse la società in cui viviamo. Quel che voglio dire è che la domenica estiva, dove in spiaggia c’è una folla incredibile, dove la gente è ammassata e la spiaggia è solo un luogo turistico, a me il mare non mi vede. Direi che in prevalenza preferisco il bosco e la montagna ma, se penso alle spiagge e all’acqua e agli animali che ho avuto la fortuna di conoscere nell’ancora incontaminato Madagascar, rimango indecisa. Per la realtà di tutti i giorni però, ripeto, la mia tana nel bosco è la più bella che ci sia 🙂 Un bacione Marta e grazie anche per questo tuo bel commento.

      • Grazie a te!
        Io preferisco il mare…e di spiagge poco frequentate qui, ancora se ne trovano…
        Quest’anno con la crisi in atto penso che si riempiranno solo in Agosto…

        L’importante è stare bene con la natura…qualunque luogo esso sia…

        Grazie a te…
        un abbraccio
        .marta

        PS: chissà che bello il Madagascar! Hai scritto qualcosa in merito?

    • Esatto, l’importante è stare bene con la natura, tutta. Ogni sua parte ha qualcosa da insegnarci. Sul Madagascar avevo solo accennato un breve post all’inizio di questa mia avventura blogghistica ma è davvero un nulla. Merita un post tutto suo che ho già pensato di scrivere tante volte poi però, bho, non lo faccio mai. Mi sembra che su internet ci sia già tutto ciò che si vuole sapere ma è sbagliato perchè quello che questa terra mi ha regalato solo io lo so e non si trova in nessun mondo virtuale. Forse questo tuo commento è proprio il trampolino di cui avevo bisogno. Ne merita 3 di articoli non uno solo! Mi è rimasto nel cuore. Devo tornarci prima o poi.

      • Hai detto bene: devi scrivere le emozioni che hai sentito quelle che, ancora…senti!

        su, dai….guarda che aspetto eh…

        Chissà che bellezza che sarà!!

  3. Che bello questo post, Topina, anch’io sono nel mio, tra poco raggiungerò i miei boschi, non vedo l’ora di fare tante passeggiate tra gli alberi!
    Splendide le tue foto, sanno proprio di fresco e di natura bella e profumata, brava!
    Bacioni!

    • Lo so Miss, da quando hai scoperto di avere una sorella di campagna ti sei convertita all’alpeggio 🙂 Scherzo; non vedo l’ora di leggere i tuoi post tutto-natura scritti con la passione che tu hai. Sono bellissimi e io, lo sai, li amo molto pur apprezzando tantissimo anche quelli sulla tua cara città. Anzi, quest’anno forse sei anche un pò in ritardo… muoviti su, zampe in spalla, non vedo l’ora che mi riporti di nuovo tra farfalle, fiori, Bambi, ruscelli e verdi alberi. Un bacione che sa di bosco.

  4. “Che guarda le stelle ma da loro non si lascia ammirare”; “…vuol farsi conoscere ma è allo stesso tempo guardingo. Gentile, pungente, morbido, oscuro, irriverente”… quante frasi bellissime in un solo post! Si sente che parli di qualcosa che conosci e, soprattutto, che ami. Buon pomeriggio.

    • Grazie cara Tiptoe! Si, che amo, hai detto bene. Amo moltissimo il bosco e la natura in generale. Sono contenta che queste frasi ti siano piaciute e abbiano trasmesso i miei sentimenti. Ci tenevo. Un bacione e buon inizio settimana.

  5. Bellissima la descrizione del bosco, come sempre sai trovare la parole giuste : ) Sembra di sentirne l’odore ! A me personalmente, il bosco ha sempre fatto un po’ di riverenza, quasi una sorta di paura, perché non riesci mai a vedere cosa c’è oltre i sentieri di bosco..

    • Ciao Marco! Si, capisco cosa vuoi dire e ti confido che in alcuni punti, alcuni boschi, fanno lo stesso effetto anche a me. Mi fermo e ascolto. Secondo cosa mi sembra vado avanti altrimenti non me la sento proprio di andare a disturbare ciò che forse non vuol essere guardato 🙂 Un abbraccio!

  6. Il bosco è l’amico col quale non litigo mai, anzi, ogni volta l’amicizia si rafforza e l’abraccio degli alberi e della natura è quello che mi emoziona sempre di più, come se fosse sempre la prima volta. Ciao Topina ora vado a godermi le porcellane, buona giornata.

    • Ciao Libera, hai scritto una cosa bellissima riguardo l’amicizia con un bosco. Abbracciare un albero è meraviglioso dona amore ed energia forte, sana e positiva. Grazie! Un baciotto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...